La Centenaria Società Concertistica affonda le sue radici nella terra ottocentesca di un piccolo paese di collina dell'entroterra marchigiano: Serra de' Conti.

Era il 1840 quando un piccolo ma agguerrito gruppo di suonatori dilettanti del posto si unì per vedersi riconosciuto ufficialmente come banda del paese, allo scopo di allietare le feste e di solennizzare le cerimonie sia civili che religiose. Quello fu il primo tentativo di costituzione di una Società Musicale a tutti gli effetti di cui si abbia notizia certa, ma è al 1874 che risale l'atto ufficiale di fondazione della così chiamata "Società Concertistica di Serra de' Conti". Da quel momento iniziò la vera carriera musicale lasciando a testimonianza della sua attività innumerevoli documenti, partiture musicali, foto, notizie di servizi e concerti che attestano una presenza continua e fondamentale nella vita sociale del piccolo paese fino ai nostri giorni. Solo le due guerre mondiali hanno messo a dura prova la Società, che però mai si sciolse e ufficialmente fu sempre attiva.

Nel corso degli anni si sono susseguiti alla guida del complesso ben otto Maestri fra cui Ferruccio Maria Malpici, direttore della Società dal 1910 al 1911, che era compositore, musicista e direttore della Banda di Ancona e Francesco Tomassini, direttore d'orchestra di un complesso di una nota casa discografica. Egli mori giovanissimo, nel 1964, all'età di 33 anni, a causa di un incidente stradale, quando era ormai iniziata la sua via al successo; aveva infatti diretto l'orchestra al festival di Sanremo e a Saint Vincent.

Dal 1951 per 40 anni la Società Concertistica è stata guidata con grande dedizione e passione dal M° Tullio Memé. Dal 2007 organizza, dopo aver vinto un Bando Ministeriale, il progetto “Junior Band” che coinvolge più di 50 ragazzi delle classi IV e V della scuola primaria di Serra de’ Conti, vivaio che va ad alimentare la Junior Band “Nicola Pieroni”.

Oggi la Centenaria Società Concertistica di Serra de' Conti conta circa 40 elementi fra cui alcuni giovani che frequentano o che si sono già diplomati al Conservatorio. La Centenaria Società Concertistica si è aggiudicata il 3° posto al Concorso Nazionale Città di Lavagna (GE) e si è inoltre particolarmente distinta al II Concorso Nazionale "Il Borro" dove ha conquistato il 2° posto con un distacco di un solo centesimo dalla prima classificata, il premio per la migliore esecuzione del brano a libera scelta ed il 1° premio per la migliore direzione.